Pagina iniziale Navigazione Contenuto Contatti Sitemap Cerca

Il peri­colo degli App Store non uffi­ciali

Instal­lare app da un App Store diverso da quello uffi­ciale per il pro­prio dispo­si­tivo mobile è rischioso – lo mostra uno studio recente.

La mag­gior parte delle app mobili si sca­rica dallo Store uffi­ciale del pro­dut­tore, cioè Apple App Store o Google Play Store. Però non tutte le app sono dispo­ni­bili nello Store ori­gi­nale del dispo­si­tivo mobile, perché i pro­dut­tori dei dispo­si­tivi veri­fi­cano, prima di pub­bli­carla, che ogni sin­gola app sod­disfi deter­mi­nati cri­teri di qua­lità e sicu­rezza.

Alcuni utenti non esi­tano perciò a uti­liz­zare gli App Store di for­ni­tori terzi per acce­dere ad app non uffi­cial­mente auto­riz­zate, p. es. alcuni video­giochi par­ti­co­lari. Quanto ciò sia rischioso lo dimo­stra uno studio dell’impresa di sicu­rezza «RiskIQ»: Store come «9Game.com», «Feral apps», «Vmal­lapps», «Xiaomi» e «Zhu­shou» rive­lano un’alta con­cen­tra­zione di app dan­nose. Con circa 61’700 app dan­nose, il por­tale per Android «9Game.com» è stato iden­ti­fi­cato come l’App Store con il mag­gior numero di app infette.

Se si usano gli Store non uffi­ciali si corre il rischio di instal­lare prima o poi sul pro­prio dispo­si­tivo mobile del mal­ware – p. es. un cavallo di Troia per l’e-banking che spia i dati d’accesso o mani­pola le tran­sa­zioni all’insaputa dell’utente. Pro­teg­gete il vostro smart­phone o tablet instal­lando tutte le app esclu­si­va­mente dallo Store uffi­ciale!

Mag­giori infor­ma­zioni

 

Cos’altro vorreste sapere sulla sicurezza nell’e-banking?

Iscri­ve­tevi subito a un corso per saperne di più:

Corsi di for­ma­zione di base

Il corso di base pre­senta le minacce attuali poste da Internet e mostra come pro­teg­gersi con alcuni sem­plici prov­ve­di­menti.

mag­giori infor­ma­zioni

Corsi pra­tici

Eser­ci­ta­tevi ai nostri com­puter e sco­prite i prin­ci­pali prov­ve­di­menti per la vostra sicu­rezza infor­ma­tica e nell’e-banking.

mag­giori infor­ma­zioni

Send this to a friend